10 dicembre 2016
Pasta all’olio al top della ristorazione scolastica livornese. Peccato che quella pasta costi così cara alle famiglie livornesi.

Pasta all’olio al top della ristorazione scolastica livornese; seguono la pizza ed i bastoncini di pesce. No, non siamo su “Scherzi a Parte”… Il Tirreno del 7 dicembre, in un dettagliato articolo, riporta i risultati dei monitoraggi sul gradimento del cibo a scuola: il servizio mensa si aggiudica un modestissimo sette e mezzo. Secondo la vice sindaca con delega all’istruzione un buon risultato ed una testimonianza dell’impegno amministrativo a cinque stelle. Peccato che quella pasta all’olio costi così cara alle famiglie livornesi.
La nostra città, in un’indagine pubblicata circa due mesi fa da Cittadinanzattiva, si è piazzata in testa alla classifica “mense d’oro”. La mensa scolastica livornese è la più cara in assoluto. Il costo medio rilevato per mangiare nelle scuole cittadine è pari a 128,10 euro al mese.
È evidente che anche sulla ristorazione il comune a cinque stelle ha colto l’occasione per far cassa sulle tasche dei cittadini attraverso l’ennesima stangata .
Sotto al reportage sulle mense scolastica, in un altro articolo, si leggono le dichiarazioni della vice sindaca riguardo alla costruzione di un nuovo plesso scolastico in Via Coltellini .
L’amministrazione cinque stelle dopo quasi tre anni, ha finalmente rispolverato un ottimo progetto targato PD che riguardava la realizzazione della nuova scuola Pistelli in Corea.
Infatti, il progetto, già deliberato dal Consiglio Comunale durante il secondo mandato dell’amministrazione Cosimi, oltre a rispondere alle esigenze delle famiglie, andava ad aggiungere un ulteriore tassello al piano di recupero e riqualificazione del quartiere Corea.
L’area in Via Coltellini destinata alla costruzione del nuovo edificio, vicina al Centro Civico (oggi tristemente deserto), fu individuata al fine di realizzare un polo didattico ed educativo dedicato ai giovani ed alla multimedialità.
A differenza dell’attuale amministrazione che si contraddistingue per l’improvvisazione degli interventi, quella precedente, seppur costretta a muoversi con lentezza a causa del patto di stabilità dei Comuni, perseguiva obiettivi strategici ben definiti a favorire il recupero e lo sviluppo dei quartieri nord.
Purtroppo oggi la periferia nord della città, completamente dimenticata da questa giunta, versa in condizioni disastrose tra degrado e disagio sociale.
In conclusione, l’amministrazione grillina, giunta ormai a più di metà mandato tra un susseguirsi di tracotanti annunci e proclami sulla stampa e sui social, sarà capace prima o poi di dimostrare di non essere solo chiacchiere e distintivo ?

Cristina Lucetti
Responsabile Istruzione Unione Comunale PD Livorno .

Dalle città
Livorno
Attualità e stato dell’arte dell’Accordo di programma per lo sviluppo economico dell’Area costiera livornese
Parità di genere e contrasto alla violenza – tavola rotonda
Rosignano
Conferenza “Rosignano Domani”
Lavoro e questione sociale. I valori e le nuove sfide del centro sinistra. Venerdì 24 agosto incontro Cesare Damiano
Cecina
Festa de l’Unità a Cecina. 13 – 19 agosto 2018 La Cecinella
Bullismo e Cyberbullismo. La prevenzione a scuola. Giovedì 7 giugno alle 21 incontro al Palazzetto dei Congressi di Cecina
Collesalvetti
Festa de l’Unità a Collesalvetti. 17 – 26 agosto Palazzetto dello Sport
Festa de l’Unità di Colognole. 11 – 15 agosto. Il programma
Castagneto Carducci
AperiReferendum a Donoratico. Giovedì 1 dicembre alle ore 19
Le ragioni del Sì al Referendum Costituzionale. Giovedì 24 novembre dibattito pubblico a Donoratico
Bibbona
Il candidato Andrea Romano incontra la cittadinanza a Bibbona. Martedì 27 febbraio alle ore 10
Martedì 20 febbraio doppio appuntamento con Silvia Velo a Bibbona
Capraia
Primarie: chi, dove, come e quando
Primarie 25 novembre. I risultati dell’Isola di Capraia