27 Settembre 2016
Istruzione ed educazione. L’ente locale gioca un ruolo fondamentale per lo sviluppo del territorio. Nota di Cristina Lucetti

Tutti i comuni della Toscana hanno beneficiato delle misure per l’edilizia scolastica, e non solo , messe in campo dal governo Renzi. Comuni vicini al nostro hanno dimostrato di essere territori vivaci, capaci di muoversi in una visione complessiva e globale al fine di realizzare vere e proprie eccellenze scolastiche . In un’ottica di sistemi integrati, sono in via di realizzazione filiere educative, formative e culturali che hanno la finalità di valorizzare e favorire l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita.
Livorno 5stelle, invece, non ha saputo cogliere e mettere a frutto le numerose opportunità offerte dal governo e dalla Regione Toscana per realizzare i progetti più urgenti e rispondere in termini di infrastrutture scolastiche ai bisogni della città.
Salta all’occhio l’esiguità degli interventi richiesti e dei finanziamenti ottenuti; gli edifici scolastici del Comune di Livorno sono posizionati in fondo alla graduatoria del piano di fabbisogno 2016-2017. Sul sito del Comune nulla o quasi sull’edilizia scolastica. Basta fare una semplice ricerca sui siti delle amministrazioni confinanti per trovare atti, documenti e determine (es: affidamento indagine solai e dei controsoffitti per attingere ai finanziamenti scuole sicure).
Inoltre, a quanto risulta, l’amministrazione livornese non ha usufruito dei cofinanziamenti regionali previsti per interventi urgenti tesi a ripristinare l’idoneità dei locali alle attività didattiche. Possibile che le scuole del primo ciclo a Livorno non abbiano la necessità di tali interventi?
E poi, a differenza dei Comuni vicini, Livorno non ha partecipato al bando “Progetti di innovazione urbana” (PIU). Rosignano e Cecina riceveranno risorse per un totale di 8milioni. Nel caso di Cecina il PIU interviene nel Villaggio Scolastico potenziando gli spazi ricreativi, sportivi, culturali e di aggregazione creando una vera e propria cittadella dello sport. Per Livorno l’ennesimo smacco …
Fra le occasioni perdute, come non essere amareggiati per le responsabilità del Comune su quanto avvenuto per Dogana d’Acqua? Confidiamo almeno in un’accelerazione dei tempi per il Polo Universitario e di Formazione allo Scoglio della Regina che fa molta fatica a decollare.
In mezzo a tanta pochezza amministrativa, menomale, l’approvazione dell’atto di indirizzo con cui viene chiesto alla giunta di cogliere l’opportunità concessa dalla legge 160/2016, e stabilizzare personale educativo nelle scuole dell’infanzia e nei nidi, abbandonando il ricorso a contratti a tempo determinato. Infatti, grazie al decreto Enti locali voluto dal governo (in Aula e in commissione i 5 stelle hanno votato contro), e grazie all’interpellanza del PD, è stato possibile raggiungere almeno questo obiettivo.
In conclusione, poiché la qualità di governo si misura in base alla capacità di utilizzare adeguatamente ogni strumento normativo e proporre attività progettuali efficaci ed innovative per sostenere, incoraggiare e favorire sinergie e reti di collaborazione, il PD Livorno esprime profonda preoccupazione per l’inadeguatezza dimostrata da più di due anni da parte dell’ amministrazione 5 stelle.

Cristina Lucetti
Responsabile Istruzione Unione Comunale PD Livorno

Dalle città
Livorno
Attualità e stato dell’arte dell’Accordo di programma per lo sviluppo economico dell’Area costiera livornese
Parità di genere e contrasto alla violenza – tavola rotonda
Rosignano
Conferenza “Rosignano Domani”
Lavoro e questione sociale. I valori e le nuove sfide del centro sinistra. Venerdì 24 agosto incontro Cesare Damiano
Cecina
Festa de l’Unità a Cecina. 13 – 19 agosto 2018 La Cecinella
Bullismo e Cyberbullismo. La prevenzione a scuola. Giovedì 7 giugno alle 21 incontro al Palazzetto dei Congressi di Cecina
Collesalvetti
Festa de l’Unità a Collesalvetti. 17 – 26 agosto Palazzetto dello Sport
Festa de l’Unità di Colognole. 11 – 15 agosto. Il programma
Castagneto Carducci
AperiReferendum a Donoratico. Giovedì 1 dicembre alle ore 19
Le ragioni del Sì al Referendum Costituzionale. Giovedì 24 novembre dibattito pubblico a Donoratico
Bibbona
Il candidato Andrea Romano incontra la cittadinanza a Bibbona. Martedì 27 febbraio alle ore 10
Martedì 20 febbraio doppio appuntamento con Silvia Velo a Bibbona
Capraia
Primarie: chi, dove, come e quando
Primarie 25 novembre. I risultati dell’Isola di Capraia