20 Giugno 2016
“Per l’emergenza abitativa a Livorno non basta buona volontà, servono risposte immediate”. Nota del Segretario Comunale Federico Bellandi

Il Sindaco a proposito dell’emergenza abitativa ci fa sapere che si “impegnerà con il massimo impegno” ma la buona volontà purtroppo non basta, occorrerebbero risposte immediate che permettano di risolvere la grave situazione che si è venuta a creare. Le istituzioni non possono in nessun modo abdicare dalle proprie responsabilità, è loro precipuo compito non cercare ma trovare le soluzioni, essere garanti del rispetto delle regole e mediatori dei conflitti.

A Livorno la crisi non è certo iniziata ieri e sicuramente quota parte della responsabilità nel non essere riusciti a mettere in campo risposte sufficientemente valide di fronte alla particolare sofferenza patita da questo territorio, sta anche sulle spalle del PD, ciò non di meno mai prima di oggi avevamo assistito a Livorno ad una emergenza tanto grave, segno evidente che questa amministrazione non è in nessun modo capace di governare le problematicità che le si presentano.

Come PD abbiamo avanzato delle proposte, anche per mezzo di una mozione presentata dal nostro gruppo consiliare, in cui si offrivano all’amministrazione diverse strade da seguire sia nell’intento di fornire immediate risposte all’emergenza, sia in quello altrettanto necessario di fornire un progetto di più lungo periodo su questo tema, ma da parte dell’amministrazione abbiamo riscontrato ancora una volta soltanto una incomprensibile chiusura.

Un amministrazione letteralmente costretta ad asserragliarsi nel Palazzo Comunale, temendo che venga assaltato, come già accaduto nei giorni passati, ci da l’idea di quanto in basso siano scivolate le istituzioni cittadine e quanto abbiano perso la loro autorevolezza. Abbiamo il massimo rispetto per la sofferenza che vediamo manifestarsi in città in queste ore, ma siamo convinti che neanche per un minuto si possa pensare che la soluzione al problema sia permettere la sistematica violazione della legalità, che resta una precondizione essenziale per l’uguaglianza tra cittadini oltre che un limite irrinunciabile al dilagare di un farwest dalla disperazione, che rischia di creare tensioni e situazioni di pericolo e degrado per gli stessi occupanti.

Federico Bellandi

Dalle città
Livorno
Attualità e stato dell’arte dell’Accordo di programma per lo sviluppo economico dell’Area costiera livornese
Parità di genere e contrasto alla violenza – tavola rotonda
Rosignano
Conferenza “Rosignano Domani”
Lavoro e questione sociale. I valori e le nuove sfide del centro sinistra. Venerdì 24 agosto incontro Cesare Damiano
Cecina
Festa de l’Unità a Cecina. 13 – 19 agosto 2018 La Cecinella
Bullismo e Cyberbullismo. La prevenzione a scuola. Giovedì 7 giugno alle 21 incontro al Palazzetto dei Congressi di Cecina
Collesalvetti
Festa de l’Unità a Collesalvetti. 17 – 26 agosto Palazzetto dello Sport
Festa de l’Unità di Colognole. 11 – 15 agosto. Il programma
Castagneto Carducci
AperiReferendum a Donoratico. Giovedì 1 dicembre alle ore 19
Le ragioni del Sì al Referendum Costituzionale. Giovedì 24 novembre dibattito pubblico a Donoratico
Bibbona
Il candidato Andrea Romano incontra la cittadinanza a Bibbona. Martedì 27 febbraio alle ore 10
Martedì 20 febbraio doppio appuntamento con Silvia Velo a Bibbona
Capraia
Primarie: chi, dove, come e quando
Primarie 25 novembre. I risultati dell’Isola di Capraia